DOMENICA 5 FEBBRAIO ore 10,45

(max 20 persone)

A differenza della famosa Fontana di Trevi, poco conosciuta è l’areaarcheologica sottostante compresa tra Via di San Vincenzo e Vicolo del Puttarello L’Acqua Vergine, portata ancora oggi dall’acquedotto fondato da Agrippa nel 19 a.C.,alimenta la grandiosa Fontana del Settecento e fluisce, nove metri sotto la strada, nelle tubazioni in piombo e nelle vasche , di una domus di età imperiale, scoperta alla fine degli anni Novanta sotto l’ex cinemaTrevi.
Tra gli ambienti ritrovati c’è anche un grande serbatoio di distribuzione. Nelle vetrine dell’antiquarium ricavato tra i ruderi, sono raccolti diversi reperti: marmi policromi, decorazioni, anfore africane per il trasporto dell’olio, un “tesoretto” di oltre 800 monete.

Appuntamento:

Vicolo del Puttarello, 25

Quota di partecipazione

Soci, soci aggregati e soci pensionati: € 10,00 La quota comprende: biglietti d’ingresso, visita guidata auricolari,

Durata:

Durata: 1 ora e 45 minuti circa

Adesioni:

Le adesioni con contestuale pagamento da effettuare in contanti (o mediante bonifico - iban: IT70I0569603211000004256X89 - intestato a CRAL Dipendenti Cassa Forense – causale: Fontana di Trevi) dovranno essere inoltrate via mail: volpe@cassaforense.it entro e non oltre venerdì 27 gennaio p.v.

In caso di defezione la quota non verrà restituita. Eventualmente sarà possibile farsi sostituire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *